Logo

Non poteva mancare il partito che da anni è diverntato il faaro dell’opposizione a Mintuirno, ossia Fratelli d’Italia, che con in testa il coordinatore Vincenzo Fedele ed i consiglieri comunali Pino D’Amici e Francesco Larocca, ha criticato aspramente l’ennesimo aumento delle bollette di Acqualatina votato da molti Sindaci della provincia di Latina, tra cui anche il Sindaco Stefanelli: “Negli ultimi anni, in particolare, molte amministrazioni comunali si sono contraddistinte per una politica schierata nei confronti del gestore idrico, tutto questo andando apertamente contro gli interessi dei cittadini. Questa linea filo Acqualatina di molte amministrazioni, tra cui quella minturnese è cosa nota e non a caso nella scorsa campagna elettorale avevamo evidenziato che troppo spesso si parlava di rinascita del paese mentre dall’altro si avallavano aumenti e provvedimenti ai danni dei cittadini. Crediamo che la misura sia colma- concludono i dirigenti di Fratelli d’Italia e che in un momento storico molto particolare, prevedere l’aumento delle bollette dell’acqua, senza peraltro alcun miglioramento ne’ dei servizi ne’ della qualità delle acque, sia alquanto imbarazzante. Chiediamo al Sindaco Stefanelli di riferire nel prossimo consiglio comunale, le motivazioni per cui ancora una volta saranno messe le mani in tasca ai cittadini minturnesi e lo diciamo fin da ora, non faremo alcuno sconto pur di difendere gli interessi dei nostri concittadini.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui