Coach Di Rocco
Coach Di Rocco

Siamo in conversazione con il capo allenatore del Formia Basketball Di Rocco Gianni dopo la partita disputata contro il Borgo Don Bosco.

Coach di Rocco, la tua squadra ha ripreso il suo ritmo di protagonista nel campionato. Lo confermi?

Si, penso che sia passato quel momento di flessione che avevamo avuto nei passati quindici giorni, a Roma abbiamo giocato una partita da capolista con la testa alta e con grande personalità. Credo proprio di si, abbiamo ripreso il nostro ritmo ed il nostro cammino che solo per un pizzico abbiamo lasciato.

I giocatori che avevano accusato qualche flessione come Niccolai e come De Monaco, come hanno risposto questa settimana?

Diciamo che hanno “incornato il toro” se mi passi questa espressione, perché sia Niccolai e sia de Monaco hanno fatto una prestazione come ci avevano abituati precedentemente quindi sono stati di forte impatto sulla gara, l’hanno controllata e poi l’hanno chiusa al momento giusto dando il colpo definitivo al Borgo Don Bosco.

Sabato, all’impianto del Palafavoccia, incontrerete una squadra che come ho scritto nell’articolo di fondo vi ubriacherà, ossia il Frascati. Sarà una partita facile o anche loro vi metteranno in difficoltà?

Effettivamente la tua battuta che Frascati ci potrebbe far ubriacare è vera perché la metafora ci sta tutta. Il Frascati come struttura, come organico, come roste, è una signora squadra, non sta rendendo come potrebbe, non ha trovato il passo giusto, è incappata in qualche sconfitta inaspettata ed imprevista, però come squadra e come organico è una buona squadra che a mio giudizio potrebbe stare più in alto e quindi è una partita sicuramente impegnativa e come lo saranno tutte queste altre perché adesso siamo veramente alla stretta finale, quindi penso che sarà una partita vera, una partita dove noi dobbiamo offrire una performance adeguata, dobbiamo usare cervello, essere uomini e come sto dicendo in questo periodo dobbiamo essere grandi con le grandi squadre e spietati con le piccole, con le grandi squadre giocare da grande squadra e con le piccole squadre, quelle di bassa classifica, essere spietati e non lasciare nulla al caso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui