Fondi pubblici per il consenso, la ricetta LBC: commento di CasaPound Latina

Sede CasaPound Latina

CasaPound Latina commenta in modo duro l’utilizzo dei fondi pubblici da parte della civica al governo della città, la civica Latina Bene Comune: “Dopo le segnalazioni di tutti gli sprechi in gettoni di presenza che LBC fa sperperare in continue quanto inutili riunioni della Commissione toponomastica, forse unico organo vivente di questa amministrazione, ora si organizzano anche consigli comunali pubblici nella curia vescovile per il cambiamento climatico. Con il solito tono da predicatore dell’Apocalisse, sua altezza (si fa per dire) Dario Bellini, ci fa sapere che la città, nonostante sia scivolata con la provincia all’88esimo posto per la qualità della vita e registri i soliti danni da incuria al ripresentarsi del maltempo, farebbe meglio a mangiare brioches. Purché, s’intende, equosolidali e biologiche. E offre questa meravigliosa arma di distrazione di massa mettendo in guardia contro ciò che non è stato fatto per fermare il cambiamento climatico.  Con una spesa di quasi €3000 solo per questa seduta propagandistica del consiglio comunale al cospetto delle scuole, ci chiediamo se sia possibile che una giunta di scappati di casa continui a sperperare soldi pubblici in bieche operazioni ideologiche, mentre la città si ritrova in una situazione sempre peggiore. Poco ha fatto questa giunta per la tutela del litorale, preferendo venirci a parlare di cessi che camminano da soli o spostati da anonimi giustizieri, e ancor meno ha fatto per la questione rifiuti, con Abc che si ritrova ad operare con mezzi vecchi e operai in balia di contratti a tempo determinato e mancate assunzioni.  Per non parlare delle mancate bonifiche della Svar, della Pozzi Ginori e della discarica di Borgo Montello dove il Comune ha mantenuto un tutt’altro che dignitoso silenzio e delle isole ecologiche in totale abbandono da anni.  Ora, alla modica cifra di €2700 in gettoni di presenza, ci vengono a parlare di tutela ambientale. Se solo la fuffa producesse energia, grazie a LBC avremmo risolto quantomeno il problema energetico.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *