Fissato l’incidente probatorio per l’assassinio di Desirée Mariottini

Luogo della morte di Desirée

Tre testimoni saranno ascoltati in sede di incidente probatorio per l’inchiesta sulla morte di Desirèe Mariottini,   la ragazza 16enne di Cisterna deceduta all’interno di un edificio nel quartiere di san Lorenza di Roma. Come ha riferito  “Il Messaggero”, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma  ha accolto la richiesta dei pubblici ministeri Maria Monteleone e Stefano Pizza, fissando per martedì 8 ottobre l’udienza nel corso della quale verranno raccolte e cristallizzate le testimonianze di tre persone considerate testimoni chiave che nei mesi scorsi avrebbero subìto minacce e violenze e che dunque potrebbero non sostenere l’accusa in sede di processo. Come ha sottolineato il Gip nell’ordinanza, “appare evidente che il differimento della prova testimoniale richiesta all’eventuale sede dibattimentale potrebbe seriamente compromettere l’acquisizione e la genuinità della prova”. Sul banco degli imputati ci saranno Mamadou Gara, Yusef Salia, Brian Minteh e Alinno Chima, chiamati a rispondere a vario titolo di omicidio, violenza sessuale e spaccio di stupefacenti.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *