Abc

E’ stato firmato nella giornata di  martedì 4 agosto, dall’ Azienda per i Beni Comuni di Latina con Cassa Depositi e Prestiti un contratto di prestito di 12 milioni di euro, garantito con fideiussione da parte del Comune. Una buona notizia. dal momento che il prestito è destinato sia al finanziamento dell’attivazione del servizio di raccolta differenziata porta a porta sul territorio comunale, che al rinnovo del parco mezzi e attrezzature per il servizio di igiene urbana. Ha dichiarato il sindaco Damiano Coletta: “Siamo giunti, attraverso tanto lavoro, ad un’altra tappa importante che ci consentirà di iniziare finalmente il percorso della raccolta porta a porta.  Siamo certi che ci porterà ad incrementare le percentuali di raccolta differenziata, anche grazie alla programmazione dell’Azienda speciale, così da poter permettere al Comune di Latina di entrare a pieno titolo nella virtuosità dell’economia circolare”.  Ha spiegato il direttore generale di Abc, Silvio Ascoli: “Si tratta di un momento fondamentale per l’Azienda che finalmente potrà avviare le azioni concrete per la piena attuazione del Piano Industriale, approvato ad agosto 2019.  E’ bene ricordare che il crono-programma previsto è stato, purtroppo, rallentato dal lungo contenzioso instaurato da De Vizia Transfer SpA che si è concluso con la sentenza del Consiglio di Stato numero 05444/2019 pubblicata il 31 luglio 2019, che ha espresso parere favorevole all’operato dell’Amministrazione Comunale confermando la piena legittimità della costituzione della società ABC. Da oggi l’Azienda è dunque pronta a dare piena attuazione al nuovo modello gestionale che consentirà di raggiungere gli obiettivi prefissati, offrendo alla cittadinanza un servizio più efficiente, efficace e sostenibile. Tale risultato è stato possibile grazie al lavoro costante e prezioso di tutta la struttura di ABC Latina alla quale va la mia gratitudine”. Hanno dichiarato i componenti del CdA di Abc, Demetrio De Stefano, Linda Faiola e Angela Verrengia:  “Con l’occasione vogliamo ringraziare l’Amministrazione comunale di Latina, il sindaco Damiano Coletta, il vice sindaco Maria Paola Briganti, l’assessore all’Ambiente Dario Bellini e l’ex assessore Roberto Lessio, l’assessore al Bilancio Gianmarco Proietti e gli uffici del compianto Dott. Giuseppe Manzi per il lavoro svolto in stretta sinergia. Ringraziamo Cassa Depositi e Prestiti per la collaborazione e la fiducia mostrata nel raggiungimento di questo importante risultato”. Ha detto  l’assessore all’Ambiente, Dario Bellini:Un passo importante, frutto di una visione e di tanto lavoro  che ci avvicina all’obiettivo di avere una percentuale di raccolta differenziata consona alla nostra vocazione ambientalista. L’avvio del servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’ è sempre un momento delicato per qualsiasi realtà, ma i cittadini di Latina sapranno dare il loro positivo contributo per lasciarsi velocemente alle spalle un metodo di raccolta inefficace e per certi versi diseducativo. L’Azienda speciale ha avviato da tempo un lavoro di programmazione per cui sono convinto si farà trovare pronta all’appuntamento. Ci sono stati tempi dedicati ad un impegnativo lavoro di preparazione, adesso siamo invece nella fase in cui quel che verrà fatto sarà visibile e produrrà, grazie al contributo di tutti, i risultati che la nostra città merita”. Soddisfatta anche l’assessore alle Partecipate, Maria Paola Briganti: “Il momento in cui abbiamo raggiunto questo obiettivo è anche il momento in cui abbiamo superato tutte le contestazioni tecniche e giuridiche che in questi anni, a più riprese e in diversi contesti, si sono opposte affinché questo indirizzo politico potesse realizzarsi. Il percorso adesso è necessario condividerlo con i cittadini, i soli che, con la loro fattiva collaborazione, possono realizzare l’obiettivo di migliorare la qualità della loro stessa vita.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui