Firmata a Latina la convenzione per i servizi sociali del distretto socio sanitario Latina 2

Distretto Latina 2

Nella mattinata del 2 agosto a latina è stato siglato dai sindaci che fanno parte del distretto sanitario Latina 2 la convenzione per la gestione associata dei servizi sociali. L’importante accordo firmato nella sala Calicchia del Comune di Latina dai primi cittadini Latina, Norma, Pontinia, Sabaudia e Sermoneta dopo un’attenta valutazione e una profonda condivisione politica da parte dei consigli comunali.  La Convenzione si prefigge di “arrivare all’esercizio in forma associata della gestione dei servizi e degli interventi del sistema integrato dei servizi sociali della Regione Lazio, all’erogazione e alla distribuzione efficiente ed omogenea di servizi e prestazioni ai cittadini dei Comuni del distretto e al potenziamento della qualità dei servizi e lo sviluppo di economie di scala, attraverso l’ottimizzazione delle risorse disponibili”. In questa maniera, i Comuni aderenti credono di poter meglio garantire il pieno rispetto dei diritti nonché il sostegno delle persone, delle famiglie, delle formazioni sociali e delle responsabilità dei soggetti istituzionali e sociali per la costruzione di una comunità solidale.All’interno della Convenzione sono previsti anche degli strumenti per la gestione associata e le risorse finanziarie idonee ad assicurare il raggiungimento di livelli di assistenza adeguati ai bisogni espressi dal proprio territorio. Spiegano dal Comune di Latina:  “Per l’attuazione delle finalità e per il perseguimento degli obiettivi stabiliti è individuato quale Comune o Ente capofila delegato alla gestione, attraverso l’Ufficio di Piano, di tutti i servizi oggetto di convenzione in luogo e per conto dei Comuni ed Enti del distretto socio-sanitario, secondo la propria disciplina interna, il Comune di Latina. L’Ufficio di Piano costituisce l’ufficio comune della Convenzione, con compiti di programmazione e gestione dei servizi oggetto della Convenzione, una struttura tecnico-amministrativa gerarchicamente autonoma, stabilmente incardinata  presso il Comune capofila”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *