banner 728x90
Filippo Magnini

Arriva un  tempo che tutti gli sportivi che fanno gli agonisti si ritirano dalle gare ufficiali, e questa volta è toccato ad uno dei grandi del nuoto azzurro, ossia Filippo Magni che dopo aver disputato i 200 sl a Riccione senza essere riuscito ad ottenere il tempo limite per gli Europei, il 35enne nativo di Pesaro è uscito dalla vasca, ha preso il microfono ed ha fatto un inaspettato annuncio con il pubblico tutto in piedi. Ecco le sue parole: “Per 27 anni siete stati la mia famiglia. Volevo chiedere scusa alla mia società, alla federazione, perché questo è un po’ un fuoriprogramma. Certe scelte bisogna prenderle e io da un paio di giorni penso a questa cosa, al di là degli Europei, della qualificazione, che sarebbe stata una bella conclusione di carriera però io spero di aver dato qualcosa a questo sport, di aver scritto parte di storia. E’ dura ma voglio ringraziare tutti quanti, ripeto di aver insegnato ai giovani, al futuro, al presente che c’è qua, ringrazio i miei compagni di allenamento perché se ho continuato a nuotare all’età di 35 anni è anche perché molti ragazzi di 17-18 anni mi dicevano: capitano non smettere, capitano non smettere. Però voglio dirvi questo, in questa fase della mia vita, sono stranamente felice e quindi voglio smettere di nuotare in un momento in cui sono felice con me stesso e quindi oggi do addio al mondo del nuoto”. Magnini salita il nuoto dopo aver vinto 54 medaglie, 2 ori mondiali nei 100 sl, 3 europei ed un bronzo olimpico nella staffetta 4×200 sl a Atene 2004.

 

 

 

banner 728x90