Priverno

Sono state effettuate delle veridfiche tecniche ma non è stata riscontrata nessuna criticità  nelle scuole di Priverno dove, dopo la scossa di terremoto del 14 febbraio sono stati effettuati dei sopralluoghi. Il punto sulla situazione da parte del sindaco Anna Maria Bilancia che subito dopo il sisma ci ha tenuto a tranquillizzare i cittadini. La scossa, di magnitudo 2.2, si è verificata alle 14.34 di domenica 14 febbraio ed è stata registrata ad una profondità di 9 chilometri; prima è stata preceduta da un boato che ha messo in allerta i cittadini. Da subito sono stati effettuati i controlli nel paese lepino da parte di Polizia Locale e Protezioni civili, mentre l’Ufficio Tecnico si è occupato delle attività di verifica dello stato di tutti gli edifici scolastici al fine di rilevare eventuali danni a seguito della scossa. Gli accertamenti sono terminati nella serata e, come ha fatto sapere il sindaco Bilancia, non sono stati rilevati problemi all’interno dei plessi, e le attività scolastiche oggi sono potute riprendere regolarmente. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui