Facebook: moda o dipendenza?

6freebewareFacebook, il social network per eccellenza. Chi non è iscritto a Facebook alzi la mano. Pochi. Dire “su Facebook ci sono tutti” non è esagerato, ed è un’esclamazione che spesso esprimono molti di noi. A volte anche il più insospettabile è iscritto su Facebook. Moda oppure semplice curiosità? Facebook è semplice, semplice iscriversi, semplice navigarci, semplice condividere e pubblicare. Tutti noi scriviamo e pubblichiamo su Facebook frasi, stati d’animo, foto, ricorrenze, link vari. Chi più chi meno. Spesso la moda trascina la massa, però il profilo Facebook di ognuno può anche semplicemente rappresentare la propria persona, il proprio essere, la propria personalità. Con la differenza di renderlo pubblico virtualmente a decine e decine di persone nello stesso momento, senza dover aspettare il confronto personale che non abbiamo con tutti. Ma così, sempre e ovunque, si può dialogare senza effettivamente dialogare e conoscersi senza realmente conoscersi. Poi c’è l’aspetto della dipendenza che è ben altra faccenda. Persone che realmente condividono ogni loro gesto e azione quotidiana su Facebook, oppure persone continuamente connesse impegnate a leggere, osservare e studiare qualsiasi azione intrapresa da altri. C’è sempre un limite, ma se non dovesse piacere il comportamento altrui, Facebook permette di rimuovere l’amico indesiderato.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *