Evento per le donne a Latina alla Dante Alighieri

Locandina Io ci metto la faccia
Locandina Io ci metto la faccia

Un evento che rientra nel quadro delle celebrazioni che si svolgono per la Giornata Internazionale contro la violenza alle donne, che universalmente si ricorda il 25 novembre. Una giornata dove anche il capoluogo della provincia vuole ricordare tutte le donne che sono state uccise. Ecco perché sabato 26 novembre ci sarà a Latina, a partire dalle 20.30 nell’Auditorium del liceo classico Dante Alighieri, ci sarà una serata – evento dal titolo “IO CI METTO LA FACCIA. E TU?” organizzata dall’associazione Valore Donna in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Parteciperà all’evento anche Rita Lanzon, la madre di Federica De Luca la 30enne uccisa a Taranto, insieme al figlio di 4 anni. I genitori di Federica, lo scorso mese di luglio, hanno portato in corteo le foto della figlia morta, con il volto tumefatto, a testimonianza della violenza con cui la donna venne picchiata dal marito prima di essere soffocata con un cuscino. Proprio per non dimenticare tutte le vittime di femminicidio nei negozi del centro di Latina verranno messe in vetrina delle cornici rosse con all’interno le foto di chi ha voluto partecipare alla campagna di sensibilizzazione voluta da Valore Donna “IO CI METTO LA FACCIA. E TU?”  chiedendo alle persone di pubblicare una loro foto con l’hashtag #iocimettolafacciaetu? Abbiamo poi chiesto di nuovo aiuto ai negozianti del centro di Latina che, dopo le scritte sulle vetrine sempre in ricordo delle vittime di femminicidio, esporranno all’interno delle loro vetrine – conclude la Presidente di Valore Donna – le nostre cornici rosse”. Ospiti della serata del 26 novembre: Cristina Mastrandea, fotogiornalista che proietterà il documentario “Vìctimas”; Rita Lanzon, mamma di Federica De Luca vittima a soli 29 anni (insieme con suo figlio Andrea), di uno dei femminicidi più efferati degli ultimi anni; Simone Di Matteo, scrittore ed editore che presenterà, in anteprima a Latina, il libro “L’amore dietro ogni cosa”. All’incontro – confronto sul delicato tema della violenza sulle donne, prenderanno parte nel corso della serata, anche Alice Lazzarini, Presidente dell’Associazione Alpa e Omega; la Dott.ssa Orsola Ranieri, Responsabile del Gruppo Sostegno Donne per l’Associazione “Valore Donna”; – Susanna Gloria, Presidente Associazione “Latina In Centro”; L’avvocato Domenico Musicco, Presidente dell’Associazione AVISL e legale di “Valore Donna”; la Professoressa Rita Capponi, esperta di politiche di genere; Ferdinando Tripodi dell’Associazione “Diritti e Legalità”; Loretta Cardarelli, Responsabile del Gruppo Provinciale Agende Rosse “Rita D’Atria”. In programma anche le perfomance “L’AMORE MALATO” di Sara GENGA; “MONOLOGO DELLA PUTTANA IN MANICOMIO” di Franca Rame interpretato da Daniela Delle Grottaglie; “AGATA” a cura del teatrodanza di Vanessa Caponio; “SCARPE” di Gaia Favaro interpretato da Michele Bramo; “PER SEMPRE BELLA” ideato da Tiziana Magrì realizzato da Gianni Giacovelli e interpretato da Daniela Delle Grottaglie. La serata sarà accompagna dalla voce della cantautrice pugliese MELGA e dalle note della SUA BAND. L’Associazione “Valore Donna” nasce a Latina il 20 Novembre 2010. L’ambito delle nostre numerose attività riguardano soprattutto la tutela della violenza sulle donne e i bambini. Lo scopo sociale perseguito pone particolare attenzione ai temi riguardanti la violenza domestica ed extrafamiliare, l’abuso all’infanzia, l’ascolto delle donne e del minore in situazione di affido e separazione e divorzio. Offriamo, alle donne vittime di violenza che si rivolgono alla nostra associazione, assistenza psicologica, psicoterapica e legale totalmente gratuita. Sempre per quanto riguarda la violenza sulle donne operiamo nel settore della promozione sociale, ispirandoci ai principi di democrazia, trasparenza, partecipazione e solidarietà sociale, curando eventi come convegni e corsi per cercare di sensibilizzare tutti i cittadini ai temi di rilevanza sociale.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *