Europa Verde Terracina

In una nota, Angelo Bonelli e Filiberto Zaratti, rispettivamente coordinatore nazionale dei Verdi e di Europa Verde, hanno dato sostegno alla responsabile di Legambiente Terracina Anna Giannetti per gli attacchi ricevuti ijn Consiglio Comunale dalla maggioranzza. Gli stessi coordinatori hanno affermato: “Quanto avvenuto ieri nel Consiglio Comunale di Terracina con offese e dileggio ai danni del partito Europa Verde e intimidazioni che hanno raggiunto la presidente di Legambiente Terracina Anna Giannetti, è del tutto inaccettabile. Un fatto estremamente grave, avvenuto nel corso di una seduta di Consiglio Comunale via streaming, le cui immagini sono disponibili a tutti sul canale YouTube del Comune, durante la quale Anna è stata intimidita da un esponente molto in vista della maggioranza che, senza che Lei avesse nessuna possibilità di replica, ha svelato dati sensibili personali e abitudini quotidiane, esponendola a gravi rischi in un territorio, quello della Provincia di Latina, da tempo infiltrato dalla criminalità organizzata come dimostrano le numerose operazioni di Polizia e Carabinieri, ultima quella di questa mattina. Così, i “Irriducibile ambientalista, Anna Giannetti è impegnata attivamente, con il suo Circolo locale di Legambiente, nella vicenda che ha condotto al sequestro di  uno stabilimento balneare di nuova costruzione e di una imponente lottizzazione abusiva fronte mare, vicenda che ha visto, in queste settimane, l’apertura di procedimento di indagine tuttora in corso presso la Procura di Latina e la presentazione di un esposto e di una interrogazione in Regione Lazio da parte di Europa Verde, rimanendo la stessa personalmente vittima di ritorsioni e ricatti. È inaccettabile che dei rappresentanti delle istituzioni si prestino alla costruzione di un siffatto clima di paura e omertà. Come Europa Verde, stigmatizziamo pertanto questo comportamento indecoroso, manifestando una volta di più la nostra vicinanza ad Anna Giannetti. Nel farlo, invitiamo tutte le forze democratiche e progressiste a unirsi a noi”. Nando Bonessio, co-portavoce dei Verdi del Lazio ed esponente di Europa Verde, conclude: “Il territorio del sud Pontino è da molto tempo nelle mire della criminalità organizzata, come dimostra anche la maxi-operazione che proprio oggi ha portato all’arresto di 19 persone. A maggior ragione, dunque, le parole pesano come macigni e un rappresentante delle istituzioni, più di ogni altro, dovrebbe saperlo. Per questo forniremo opportuna informativa al Prefetto di Latina affinché tenga sotto monitoraggio costante l’azione amministrativa delle istituzioni di Terracina”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui