Massimiliano Corradini

Solidarietà e vicinanza all’ispettore della Polstrada di aprilia Corradini, ricoverato al Goretti in seguito ad un malore, è stata espressa dai comitati spontanei dei cittadini, Mazzocchio, Boschetto Gricilli e Macallè, Il Fontanile, Pontinia Ambiente e Salute: “Speriamo di rivedere presto l’ispettore in salute e in divisa lui per noi rappresenta un esempio di uomo dello Stato. E’ stato tra i principali investigatori che hanno raccolto dati e nostre testimonianze nell’inchiesta Smoking fields che ha portato al sequestro della Sep e all’iscrizione nel registro degli indagati di 22 soggetti tra persone fisiche e giuridiche. In lui abbiamo trovato una sponda, un uomo dedito al lavoro, intrapreso come missione”. I comitati colgono l’occasione anche per ricordare ai sindaci di Pontinia, Sonnino e Priverno, della loro richiesta presentata nel febbraio 2020 con all’oggetto il riconoscimento della cittadinanza romana per gli investigatori, tra cui appunto Corradini, che hanno preso parte all’indagine: “Si tratta, lo sappiamo di una mera cerimonia formale ma crediamo anche che sia un segnale forte che avremmo voluto fosse già divenuto realtà. Sarebbe un bel regalo per le dimissioni dell’ispettore che ci auguriamo con tutto il cuore avvengano al più presto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui