Ennesimo furto alla Ricci di Sabaudia

Furto

Un furto, l’ennesimo, che ha colpito ancora una volta l’azienda “Ricci Arredo”, che segue quella che ha subito tre mesi fa: Infatti nell’ottobre scorso l’attività che si trova sulla Pontina a Sabaudia aveva ricevuto la visita indesiderata dei ladri che avevano portato via materiali e attrezzature procurando anche ingenti danni.  Un’episodio, che è l’ultimo di una lunga serie, ha messo a dura prova la forza dei titolari dell’azienda: “Siamo demoralizzati”, ha  commentato Valentina Ricci, una delle titolari.  I malviventi, che dovevano essere in cinque come testimoniano le immagini delle telecamere del vicino mattatoio, sono entrati in azione nella serata di domenica 21 gennaio, intorno alle 22, sperando di agire nuovamente indisturbati. Dopo aver perforato la parete- stesso modus operandi di tre mesi fa – sono entrati all’interno dell’attività da cui sono riusciti a portare via alcune delle attrezzature.  Ma questa volta i loro piani secondo le previsioni. L’intervento di un metronotte e degli stessi proprietari  ha costretto i ladri alla fuga anzitempo. Ha spiegato la Ricci: “Dopo essere entrati  hanno strappato l’antifurto, mandano tutto in black out, anche le telecamere. Fortunatamente un nuovo sensore che abbiamo attivato nell’impianto ci ha avvisati attraverso un messaggio. Subito abbiamo capito che qualcosa non andava e così abbiamo allertato il 112 per poi recarci direttamente in azienda”. L’intervento del metronotte è stato realmente provvidenziale per la Ricci Arredo. Il danno arrecato è stato di 10mila circa, che aggiunti ai 40mila circa dello scorso ottobre è praticamente un brutto colpo da assorbire. Le istituzioni pare stanno provvedendo a cercare di aiutare questa impresa. Ha detto di nuovo la Valentina Ricci: “Dopo il furto dell’ultima volta, insieme alle aziende della zona, abbiamo creato un Comitato che abbiamo chiamato Unica. Siamo riusciti ad incontrare anche il sindaco di Sabaudia ed un nuovo incontro dovrebbe esserci a febbraio. Qualche intervento in tema di sicurezza sarebbe previsto a breve”.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *