Serapo

E’ iniziata il 29 maggio, anche a Gaeta  la stagione balneare. Il Comune, in tempi di emergenza sanitaria legata al coronavirus, ha messo in campo una serie di misure di sicurezza per affrontare i mesi estivi salvaguardando la salute pubblica e garantendo a cittadini e turisti l’accesso anche alle spiagge libere. Ha commentato il sindaco Mitrano: “Non vi nascondo che avverto ancor di più quel grande senso di responsabilità nei confronti di tutti voi e degli amici che, nelle prossime settimane, verranno a Gaeta per trascorrere un periodo di vacanza in riva al nostro azzurro mare o per frequentare le meravigliose spiagge sulle quali anche quest’anno sventola la Bandiera Blu e la Bandiera Verde.  Come amministrazione in questi mesi di emergenza sanitaria abbiamo fatto il possibile e giorno dopo giorno abbiamo messo in campo tante iniziative a sostegno delle fasce sociali più deboli e per supportare l’economia locale. Anche nell’affrontare la stagione estiva 2020 abbiamo predisposto diversi iniziative finalizzate alla tutela della salute pubblica, auspicando nel contempo una ripresa dell’economia locale”. Gaeta punta su sicurezza e innovazione. Sicurezza degli accessi e dei flussi di cittadini e turisti che si recano in in spiaggia con l’adozione del piano di salvamento di tutte le spiagge libere del litorale. Innovazione tecnologica grazie a unsistema di prenotazione volontaria telefonica oppure attraverso Gaeta in app e i portali www.gaeta-mare-sicuro.it e www.gaetasicura.it per consentire accessi ordinati alle spiagge libere in piena conformità con quanto predisposto in termini di contenimento della diffusione del Covid-19. Ha aggiunto il primo cittadino: “La Fase 2 si basa sulla consapevolezza e quindi sul senso di responsabilità di ognuno di noi. Ce la stiamo mettendo tutta ma adesso dobbiamo continuare ad impegnarci nel rispettare le indicazioni quali il distanziamento sociale per impedire la diffusione del virus, che ricordo, ancora non è stato completamente debellato”. Nel dettaglio, tra le novità appena introdotte, l’adozione per la prima volta di un piano di salvamento delle spiagge libere di Fontania, Scissure ed Arenautache si aggiungono a quelle di Serapo e Ariana, mentre si sta lavorando per estendere il piano di salvamento alle restanti spiagge libere del litorale. Uno strumento dunque in grado di garantire la sorveglianza balneare in modo continuativo e omogeneo, senza distinzione tra spiaggia libera e spiaggia in concessione. Sono stati individuati spazi contingentati sugli arenili liberi dove sarà possibile accedere gratuitamente effettuando le prenotazioni facoltative online sulle piattaforme indicate o attraverso l’applicazione ufficiale del Comune di Gaeta Gaetainapp. L’accesso alle spiagge sarà quindi disciplinato attraverso tracciamenti obbligatori, tutti con dati anagrafici ed acquisendo la temperatura corporea dei cittadini. L’utente potrà mettersi in contatto telefonicamente con il gestore in qualsiasi momento mentre al momento del check-in un responsabile accoglierà l’utente e il suo gruppo (numero indicato durante la prenotazione). Ogni singolo ospite sarà registrato ai fini dell’adempimento degli obblighi sulla tracciabilità possibilità di prenotare una postazione per un giorno o più giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui