DzekoEdin Dzeko è ufficialmente un giocatore della Roma. Dopo il bagno di folla a Fiumicino, le visite mediche di rito e la firma vera e propria del contratto, ecco che il nuovo numero 9 giallorosso, nella breve conferenza stampa di presentazione, con aria sorridente e provocatoria, ha già gettato il guanto di sfida ai suoi nuovi cugini biancocelesti. Come riporta la Gazzetta dello Sport, Dzkero, parlando del suo amico Lulic ha raccontato: “L’ho sentito e ha cercato di convincermi a non venire alla Roma e allora gli ho chiesto se per caso non avesse paura… Spero di battere lui e anche la Lazio, ovviamente“. Questa l’unica nota di colore di una conferenza stampa piuttosto standard e dalla quale ci si poteva aspettare ben poco. Confermata la sua scelta di venire a Roma e alla Roma, di vincere e di sposare totalmente il progetto della società giallorossa. Progetto che, a cinque anni di distanza, con burrascosi fallimenti, deve ancora decollare. Le polemiche del finale della scorsa stagione e delle prime settimane di calciomercato (in cui la Roma è stata piuttosto ferma) ora è tornato un leggero ottimismo. Il numero 9 mancava alla Roma dai tempi di Montella e dei pochi mesi di Luca Toni che, seppur non necessari per vincere lo Scudetto, ci andarono molto vicini. Lo scorso anno è mancata anche questa costanza e determinazione, gettando la spugna già da gennaio. Staremo a vedere se quest’anno qualcosa cambierà. Altrimenti, per l’ennesima volta, si avrà la conferma che il problema non è di natura tattica e di rosa, ma di altra natura.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui