Due rumeni arrestati per arnesi da scasso della loro auto

Pattuglie Polizia
Pattuglie Polizia

Gli uomini della Polizia di Stato e della Volante hanno arrestato due rumeni perché sono strati perquisiti e trovati in possesso di arnesi da scasso per effettuare dei crimini contro il patrimonio. Infatti questi due sono stati notati da un agente libero dal servizio nascoste all’interno di un’autovettura che poi è risultata essere provento di furto avvenuto il 9 maggio u.s. Appena giunti sul posto, i due equipaggi della volante notavano le due persone segnalate in precedenza che, alla loro vista, si davano a precipitosa fuga per i campi, scavalcando anche diverse recinzioni di proprietà private, fino ad arrampicarsi sul tetto di un capannone adibito a falegnameria, costringendo i poliziotti a sostenere un lungo inseguimento a piedi, tant’è che nella circostanza si recava sul posto anche personale della Squadra Mobile per prestare ausilio ai colleghi. I malviventi, dopo alcuni minuti, venivano bloccati ma entrambi opponevano una ferma resistenza ai poliziotti; infatti due agenti, al termine delle operazioni, sono stati trasportati presso il locale nosocomio, dove i medici del pronto soccorso diagnosticavano, per tutti e due gli agenti, una prognosi di giorni 7 a causa delle diverse escoriazioni e contusioni riportate durante la colluttazione. L’autovettura sulla quale si erano nascosti i due malviventi è risultata rubata il 9 maggio u.s., sottratta all’interno del giardino di una villa, dopo che gli autori del furto avevano già svaligiato l’abitazione. All’interno dello stesso autoveicolo sono stati rinvenuti,e sottoposti a sequestro, diversi arnesi atti allo scasso, tra cui un piede di porco, una chiave inglese, una grossa forbice, nonché una pila elettrica. Probabilmente i malfattori si erano appostati per compiere un furto all’interno di un’abitazione, in attesa che i proprietari lasciassero l’abitazione. I fermati, condotto in Questura,sono stati identificati per Puscas Alexandru Ionel, nato il 24.7.1993 in Romania e Carpaci Luciano Florin, nato il 27.6.1995 in Romania, pregiudicati con precedenti penali specifici. Dopo le formalità di rito,i medesimi sono stati tratti in arrestoper resistenza, violenza e lesioni a P.U., nonché denunciati per il reato di ricettazione dell’autovettura e possesso di arnesi atti allo scasso ed associati presso le locali camere di sicurezza a disposizione della competente Autorità giudiziaria per il rito direttissimo che si svolgerà il 21 maggio p.v..

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *