banner 728x90
Altare della Patria

Un turista ha fatto una bravata che gli è costato una denuncia: ha fatto sorvolare un drone sull’Altare della Patria, monumento sacro alla nazione in quanto contiene molti cimeli del Risorgimento e anche le bandiere di guerra delle armi Italiane nel museo delle bandiere. Quindi un monumento importante è questo drone è stato avvistato  dai militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’operazione Strade sicure a guida Brigata Granatieri di Sardegna. I militari, dopo aver dato l’allarme al Nue 112, hanno individuato l’uomo che lo stava pilotando, a pochi metri dalla scalinata dell’Altare della Patria, attraverso un radiocomando collegato allo smartphone, e lo hanno bloccato. Dopo pochi istanti, sul posto sono giunti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che hanno identificato il ‘pilota’, un cittadino russo di 27 anni a Roma per turismo. Il turista è stato poi esortato a far atterrare immediatamente il velivolo. Portato in caserma per i successivi accertamenti, l’uomo è stato denunciato per la violazione dell’articolo 1102, del Codice della Navigazione – violazione del divieto di sorvolo – e per procurato allarme. Il drone e il radiocomando sono stati sequestrati.

banner 728x90