Donna uccide l’ex marito a coltellate in Puglia

Carabinieri

Un omicidio, è questa volta si è usato il termine giusto : una donna di 48 anni ha ucciso a coltellate l’ex marito di 53 anni al culmine di una lite nella loro abitazione a Margherita di Savoia,, cittadina nota in Puglia per le sue saline della provincia Barletta-Andria-Trani. La donna è stata bloccata dai Carabinieri della compagnia di Cerignola (Foggia) e portata in caserma. Secondo una prima ricostruzione i due avevano cominciato a litigare in casa della donna, in via Frontini, zona centrale del comune salino, nel nord barese. Il violento diverbio sarebbe poi proseguito in strada, al culmine del quale la 48enne avrebbe inferto la coltellata mortale all’ex marito. Inutili i tentativi di rianimare la vittima da parte dei medici del 118: l’uomo è deceduto per una violenta emorragia. La donna è stata fermata poco dopo dai carabinieri nella sua abitazione. La vittima si chiamava Nicola Prizzi di 53 anni. L’uomo era titolare di una impresa individuale specializzata nella riparazione di caldaie. A Margherita di Savoia era molto conosciuto ed viene descritto da tutti come “una bravissima persona, molto tranquilla”. I Carabinieri stanno interrogando l’ex moglie, la 48enne che lo ha ucciso con un coltellata alla giugulare. La donna è nella caserma dell’Arma alla presenza del sostituto procuratore di Foggia Rossella Pensa, che ha delegato le indagini ai carabinieri della compagnia di Cerignola. Gli investigatori stanno visionando i filmati delle registrazioni delle telecamere di sicurezza posizionate in via Frontino, luogo dell’omicidio che si trova ad una manciata di metri dal centro cittadino. Dai primi accertamenti è emerso che tra i due ex coniugi di Margherita di Savoia non ci siano state in passato contenziosi legali o denunce. I due erano separati da tempo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *