Rifiuti

Don Maurizio Di Rienzo, parroco di san Biagio a Marina di Minturno, ha preso una drastica quanto insolita decisione che ha scritto sul cartello dell’oratorio parrocchiale: “Oratorio chiuso per maleducazione”. Una decisione che don Maurizio stesso ha ben spiegato ai parrocchiani utilizzando anche i canali social per meglio veicolare il suo messaggio e che non è stata certo presa non a cuor leggero. La chiusura vuole essere anche un modo per lanciare un segnale chiaro difronte a determinati atteggiamenti, come d’altronde ha scritto nel suo messaggio su Facebook in cui spiega anche quali sono le cause che hanno portato a questa decisione“Da oggi e fino a data da destinarsi il campo parrocchiale è chiuso. In questi anni, ho dovuto chiudere l’oratorio varie volte per maleducazione e poco rispetto, per dare un segnale agli utilizzatori del campetto, bestemmie continue tra i giocatori, contro chi abita vicino la parrocchia, contro gli anziani, contro gli operatori pastorali, contro la Chiesa (che li ospita); immondizia lasciata a terra continuamente, quando i bidoni dei rifiuti sono a 5 metri di distanza; atteggiamenti irrispettosi verso chiunque e senza ringraziamento. E la parrocchia ha appena acquistato delle nuove porte da gioco. Mi dispiace dover arrivare a questa decisione: sono stato sempre convinto che è meglio che i ragazzi stiano in parrocchia, piuttosto che altrove. Ma purtroppo, devo segnalare anche l’assenza totale di disponibilità e di tempo da parte degli adulti, genitori e volontari che possano supervisionare per qualche ora i ragazzi”. La speranza, come dice ancora don Maurizio Di Rienzo è che tutto “questo serva per capire la gravità dei gesti e delle parole utilizzate”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui