Acqua Torbida

Si è manifestato un fenomeno di torbidità dell’acqua in alcune zone del Sud Pontino a seguito alle abbondanti piogge dei giorni scorsi. Nella giornata del 17 novembre il gestore del servizio idrico ha fatto sapere che “a seguito dei controlli analitici effettuati nel territorio del Sud Pontino, in alcune zone” sono stati riscontrati fenomeni di torbidità che hanno interessato i comuni di Formia, Gaeta e Spigno Saturnia dove sono state posizionate delle autobotti. Nella giornata di mercoledì 18 novembre, il sindaco di Formia Paola Villa ha emanato un’apposita ordinanza di divieto temporaneo dell’uso dell’acqua a scopo potabile. Il provvedimento, come viene spiegato, è stato emesso proprio in seguito alla comunicazione giunte dal gestore che riporta i valori di torbidità riscontratipresso le sorgenti Capodacqua e Mazzoccolo, e con esso si dispone il divieto temporaneo, si legge, “dell’uso e consumo dell’acqua a scopo potabile, in particolare l’uso dell’acqua come bevanda e per la preparazione dei  cibi, in tutto il territorio comunale”. Un’analoga ordinanza è stata emanata il 17 novembre anche dal sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano con cui si dispone “il divieto temporaneo dell’utilizzo dell’acqua erogata dal gestore pubblico, per usi igienici ed alimentari”. Lo stesso ha fatto anche il primo cittadino di Spigno Saturnia Salvatore Vento che ordina in tutto il territorio comunale e sino a nuove disposizioni il divieto dell’uso e del consumo dell’acqua a scopo potabile e sanitario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui