Il discorso del candidato a sindaco Nicola Calandrini al teatro Moderno

Presentatore candidati
Presentatore candidati
Nicola Calandrini
Nicola Calandrini

Tante facce, tanta voglia di cambiare a Latina, il discorso Di Giorgi vuole essere messo nel dimenticatoio per sempre ed ecco che Calandrini ha voluto alla fine della presentazione chiudere con un incoraggiamento per la sua campagna elettorale, ringraziando le liste Latina Calandrini Sindaco, Latina Scalo Protagonista e Fratelli d’Italia. ” Ringrazio Giorgia Meloni, ringrazio tutti i vertici del partito che mi hanno sostenuto in questa prova molto difficile, che ci ha messo protagonisti, risolvere problemi, io vi ringrazio di cuore, di essere uniti in una fase che sarà un grosso confronto, una campagna elettorale destinati a combattere. Questa città l’ho girata in lungo e in largo in questi anni, sono sempre stato tra i più votati, e quindi capisco bene le dinamiche del territorio. State tranquilli, ce la metterò tutta, non ho mai perso fino ad oggi nella mia vita politica e amministrativa e penso, spero di darvi, perché abbiamo un solo risultato utile perché la politica non è come il calcio o lo sport in generale si sale sul podio in tre e ci sono tre medaglie. In questa competizione c’è una sola, quella del primo posto, sono cosciente e convinto che sarà dura. Io credo che questo primo sondaggio ci darà forza, non ci fa in qualche modo cadere. Un discorso equilibrato perché saremo con i piedi per terra, è un primo risultato ma è l’obiettivo è quello di vincere, vinceremo il 5 e il 19 giugno in qualche modo agli elettori di latina daremo il consenso grazie a tutti gli amici in questi giorni non è facile, in un momento politico nazionale dove la politica perde contatto con i territori, dove la politica in qualche modo perde credibilità, noi continuiamo dopo un anno di incontri, perché in questo anno abbiamo incontrato quasi 10 mila persone. Io sono partito il 17 di luglio dall’Hotel Europa ed abbiamo iniziato questa nostra lunga campagna elettorale che fino ad oggi ci ha portato a questa grande festa. Un arrivederci per il festeggiamento e la vittoria finale.” Senza dubbio Calandrini è un grande motivatore, ma sarà in grado di arrivare tra i primi du8e nel ballottaggio rischiando che questa volta sia solo un semplice consigliere comunale di opposizione in caso di non arrivo in ballottaggio come gli ultimi sondaggi stanno mettendo in evidenza? Il risultato lo si avrà solamente il 6 giugno.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *