Denunciate due persone a Cisterna per furto di rame aggravato

Volante Carabinieri
Volante Carabinieri

L’oro rosso, come viene definito il rame, ottimo conduttore di elettricità, fa gola spesso e volentieri a ricettatori che si impadroniscono di questo materiale per rivenderlo al mercato nero. Il 23 dicembre, a Cisterna di Latina, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà due persone – un italiano e un  tunisino – rei di furto di rame, infatti le indagini svolte dai militari hanno accertato che costoro si erano impadroniti in modo illegale di 430 chilogrammi di fili di rame e occultati in un furgone che poi è stato rinvenuto successivamente. I Carabinieri, una volta tolto ai ladri di rame il maltolto, restituivano tutto il materiale alla Società Enel.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *