Deliberata l’intenzione d’acquisto di una villa sequestrata al clan Ciarelli – Di Silvio da parte del Comune di Latina

Villa sequestrata

L’idea è stata dell’assessore Ranieri quella di deliberare l’acquisto la villa di via dei Sabini confiscata al clan Ciarelli-Di Silvio, e la Giunta Comunale di Latina ha fatto proprio questa ide con una delibera di giunta. L’obiettivo è quello di destinare l’immobile a scopi istituzionali, evitando altre occupazioni. L’abitazione, attualmente gestita dall’Agenzia nazionale per l’amministrazione e destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, era stata oggetto di una definitiva confisca nel 2013 ma successivamente era stata di nuovo occupata dalla famiglia Ciarelli, fino all’ultimo sgombero dei mesi scorsi. Il  Comune ha manifestato, nero su bianco, l’intenzione di acquisirla al patrimonio: “Ravvisata la necessità di intraprendere ogni iniziativa utile e necessaria volta alla salvaguardia della sicurezza e dell’incolumità pubblica attraverso la presa in carico dell’immobile confiscato e successivamente rioccupato provvedendo alla sua protezione e valorizzazione, il Comune di Latina  ha dichiarato la propria disponibilità a garantire sin da subito il presidio dell’immobile e a manifestare il proprio interesse per l’acquisizione al proprio patrimonio”. Si chiede inoltre un affidamento provvisorio nelle more di quello definitivo così da impedire ulteriori occupazioni. Il bene confiscato sarà destinato, come specificato, a scopi istituzionali e farà parte di accordi di programma o intese con altri enti pubblici.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *