Spiaggia

Il Comune di Latina ha reso noto, pubblicando  una nuova ordinanza. l’apertura della         stagione balneare 2020, con regole sull’apertura delle spiagge e misure di prevenzione. Ha commentato il sindaco di Latina Coletta:  “Decidiamo di riaprire dal 29 Maggio anche i 7 chilometri di spiaggia libera del nostro mare perché crediamo che sia una opportunità per tutti i nostri cittadini, facendo affidamento sul loro senso di responsabilità. Abbiamo predisposto da subito servizi di controllo da parte delle forze dell’ordine e della nostra polizia municipale. Entro breve tempo implementeremo unservizio di sorveglianza anche con altre modalità, sia nell’accesso che nella fruizione del nostro meraviglioso mare che, ancora una volta, si può fregiare della Bandiera Blu “. Ecco le nuove regole per poter andare al mare sugli arenili liberi. Dal 29 maggio al 15 settembre la balneazione sarà consentita almeno dalle 9 alle 19, mentre nel periodo successivo, dal 16 al 30 settembre, sarà consentita almeno dalle 9 alle 19 nei giorni festivi e dalle11 alle 19 nei giorni feriali. È vietata in ogni caso la pratica di attività ludico-sportive di gruppo che possano dar luogo ad assembramenti. Gli sport individuali che si svolgono abitualmente in spiaggia (es. racchettoni) o in acqua (es. nuoto, surf, windsurf, kitesurf, stand up paddle) possono essere regolarmente praticati, nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale. Diversamente, per gli sport di squadra (es. beach-volley, beach-soccer) sarà necessario rispettare le disposizioni delle istituzioni competenti. Sono ammessi in spiaggia i cani muniti di microchip, iscritti all’anagrafe canina e provvisti di museruola e/o guinzaglio di lunghezza non superiore a 1,5 metri. Sulle spiagge libere, in analogia a quanto stabilito nel piano di Utilizzazione dell’arenile del Comune di Latina per gli stabilimenti balneari, il posizionamento degli ombrelloni dovrà dunque comunque garantire una superficie di almeno 13,5 mq, cioè un distanziamento minimo tra i sostegni di 4,15 metri. Tra le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie a sdraio) deve essere garantita una distanza di almeno 1,5 metri, ad eccezione di quelle utilizzate da persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale. Individuata anche un’area demaniale marittima per le pratiche sportive, in particolare per il kitesurf, nel tratto compreso tra Capoportiere e Rio Martino, in particolare tra il km. 0,350 e il km. 0,450.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui