Delegazione di Vigili del Fuoco della Corea del Sud in visita all’ Agenzia regionale di Protezione Civile

Vigili del Fuoco coreani

C’è stata la visita di una delegazione dei Vigili del Fuoco della Corea del Sud dalla provincia del Jeonnam  all’Agenzia regionale di Protezione civile del Lazio. Lo scopo della visita, che si inquadra in un più ampio programma di scambi di esperienze in tema di protezione civile con il Paese asiatico, è stato quello di acquisire informazioni sul sistema italiano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi con specifico riferimento all’attività posta in essere dalla Regione Lazio nell’esercizio delle competenze attribuite dalla vigente normativa in materia. La delegazione ha partecipato a un briefing nel corso del quale è stato illustrato il sistema regionale di protezione civile incentrato sulla sala pperativa ospitata nella struttura di via Laurentina. A seguire, gli ospiti sud coreani hanno visitato i nuovi uffici del Centro Funzionale Regionale (Cfr), dove sono state  descritte le attività di previsione svolte dal Centro in relazione alle varie tipologie di rischio (incendi, idrogeologico, idraulico) che possono interessare il territorio laziale. L’ultima parte della visita si è svolta nella sala operativa di protezione civile dove alla delegazione sono state illustrate le varie fasi operative che caratterizzano gli interventi di lotta attiva agli incendi boschivi a partire dall’utilizzo del nuovo software di gestione, entrato in esercizio in coincidenza con l’inizio della campagna Aib 2018. Particolare risalto è stato dato alla presenza in Sala Operativa di tutte le componenti del sistema di protezione civile a partire da quella del volontariato che rappresenta uno dei punti di forza del sistema regionale attraverso l’opera delle centinaia di organizzazioni distribuite in modo capillare sul territorio laziale.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *