“Dai rifiuti al riciclo”: conversazione con Luca Papa, responsabile marketing della società Proteg SPA

Materiale Proteg – foto di Pietro Zangrillo

Una società che è stata costituita e riconosciuta per il suo progetto innovativo di raccolta di oli alimentari esausti. ed ecco che abbiamo ascoltato il responsabile marketing Papa Luca della Proteg SpA.

Tutelare l’ambiente. Di che cosa si tratta?

“Oggi lanciamo ufficialmente  il servizio di raccolta, trasporto e avvio al recupero degli olii esausti vegetali, un rifiuto molto dannoso per l’ambiente, che se invece viene recuperato in maniera idonea, può diventare una risorsa.”

Anche perché queste sostanze  fino ad oggi spesso si scaricavano negli scarichi normali, domestici anche.

“Nel lavandino  o peggio ancora nel WC , arrecando danni non soltanto alle tubature domestiche, quindi incrostazioni che otturano i tubi, ma soprattutto danni alla rete fognaria comunale e al mare che è la risorsa più preziosa e più importante che abbiamo.”

Quanto è importante educare la cittadinanza a questi nuovi procedimenti per tutelare l’ambiente?

“L’educazione occupa un ruolo fondamentale, è il fulcro del nostro progetto.  L’ora di educazione all’ambiente ha lo scopo proprio di formare i cittadini di oggi ma sopratutto i cittadini di domani, al fine di rendere i cittadini attivi e partecipi della raccolta differenziata, consapevoli dell’importanza che ha questa funzione all’interno della società civile per avere un mondo sempre più pulito e un mondo migliore.”

Se volesse dare un messaggio a coloro che ci stanno seguendo,  brevemente cosa direbbe?

“Chi ben smaltisce è a metà dell’opera. Iniziamo.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *