banner 728x90
Acqua

Ancora brutte notizie per la crisi idrica a sud della provincia, in quanto si è abbassato ancora il livello delle già provate falde della centrale Capodacqua. Una situazione complicata quella del sud pontino dove da mesi cittadini, attività commerciai e turisti sono costretti a convivere con i disagi della grave carenza idrica. Ha spiegato Acqualatina con una nota: “Nel corso della mattinata i nostri tecnici hanno eseguito ulteriori test atti a valutare la funzionalità delle elettropompe e, dunque, il rendimento della centrale. A causa dell’ulteriore abbassamento dei livelli della falda è necessario apportare modifiche negli orari, al fine di continuare a garantire un recupero dei serbatoi”. A partire da oggi e fino a nuova comunicazione, occorre anticipare le manovre tecniche alle 16 nei territori di Castelforte, Formia e Santi Cosma e Damiano. “Resta invariato l’orario di chiusura (18.00) per Gaeta, Minturno, Spigno Saturnia, Formia Ovest e Formia Est” fa sapere ancora Acqualatina.

Le aree interessate dai nuovi orari

FORMIA
Via Rotabile(tratto tra via Peschiera e via De Gasperi)
Via Antica,
Via Peschiera,
Via Funno,
Via Castagna
Ponzanello
Mamurrano
Località Gianola
Località Santo Janni
Villaggio del Sole

CASTELFORTE
Centro abitato

SANTI COSMA E DAMIANO
Centro abitato

Acqualatina ha concluso così: “Si ricorda  che, nonostante le manovre tecniche, i serbatoi sono soggetti comunque a un repentino svuotamento, per cui si potrebbero verificate interruzioni idriche anche fuori l’orario delle manovre, soprattutto nelle zone più alte del territorio comunale. Pertanto, Acqualatina invita gli utenti a utilizzare la risorsa idrica per il solo scopo alimentare, domestico e per l’igiene personale”.
 

banner 728x90