Corrado del Monferrato

Il 28 aprile del 1192 Corrado del Monferrato celebrava a Tiro la sua designazione come re di Gerusalemme,  anche se la la capitale della Terrasanta era caduta nelle mani del Saladino cinque anni prima. Mentre si accingeva ad essere incoronato, giunsero due emissari con un messaggio per lui. Mentre Corrado aveva le mani occupate a reggere lo scritto, i due inviati si avvicinarono, estrassero i pugnali e posero fine alla sua vita. Sebbene vi fossero molti più cristiani che musulmani interessati alla sua morte, del crimine fu incolpato uno strano gruppo che i cronisti dell’epoca conoscevano con il nome della “setta degli assassini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui