Coronavirus

Rispetto alla giornata del 2 aprile con il dato più basso di sei soli contagi, il 3 aprile  si contano sul territorio altri 20 positivi in più. Il numero totali dei positivi calcolati dall’inizio dell’emergenza sale a 324.Nel dettaglio dei numeri, i casi crescono sensibilmente nel sud pontino, con Terracina in testa con cinque casi aggiuntivi. Altri quattro positivi riguardano invece la città di Itri, tre Sezze, due Latina, uno a Cisterna, Sermoneta, San Felice Circeo, Formia, Castelforte e Minturno. La provincia conta anche due nuovi decessi nelle ultime ore. Si tratta di un paziente originario di Fondi ricoverato al Dono Svizzero di Formia e e di una donna di 78 anni, residente nel capoluogo, che si trovava invece al reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Goretti. I morti salgono a 16 e per il capoluogo si tratta della terza vittima del Coronavirus, dopo un dipendente dell’inps e il medico in servizio alla Casa san Marco. Il numero dei pazienti in carico sale a 272, di questi 112 sono i ricoverati: 12 allo Spallanzani, 5 in terapia intensiva al Goretti, 18 presso l’unità di Malattie infettive del Goretti e 73 in altre unità dei tre ospedali di Latina, Formia e Gaeta. Quattro in altri nosocomi del Lazio. La buona notizia  è che salgono a 36 (sei in più di ieri) i pazienti ormai negativizzatiComplessivamente, sono 1.980 le persone in isolamento domiciliare ma 3.231 coloro che hanno terminato il periodo di isolamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui