Di Rocco e Fontana
Di Rocco e Fontana

Durante la gara di promozione giocata tra il Basket Forever ed il Coccodrillo Formia ho ascoltato i due punti di vista dei contendenti della partita che nel pomeriggio si drovra svolgere tra il Formia Basketball e il Borgo Don Bosco.

Cominciando con il padrone di casa, ossia coach Di Rocco abbiamo chiesto la sua opinione del match di oggi

Dopo l partita vittoriosa per circa 40 punti hai vendicato la sconfitta che hai subito con il Velletri con un cambio di organico, da un tiratore hai scelto un difensore. Cosa dici?

“ No, in effetti noi non abbiamo scelto di firmare Odone in sostituzione di Sorrentino, noi abbiamo semplicemente colto questa opportunità che si è verificata, cioè Angelo Odone ha deciso di rescindere il contratto con il Basket Scauri e quindi noi abbiamo acciuffato questa opportunità che si è venuta a creare ma in effetti senza che io voglio anticipare nulla, però in effetti il sostituto di Sorrentino in effetti sarà annunciato la settimana prossima perché stiamo provando un giocatore che si chiama Mavelli, un ragazzo pugliese, una guardia di 1,95 metri. Quindi se sarà sostituito Sorrentino da questo Mavelli, Odone è un’aggiunta al roster.”

Un’aggiunta che comunque ti serviva in difesa visto che i tuoi latitano un po’.

“ Diciamo che Odone a questo livello è un ragazzo non più giovane e quindi è un esperto della categoria in C silver e C gold, è un giocatore di grande impatto sia dal punto di vista esperienziale che fisico che tecnico, quindi è un’ottima aggiunta. Credo che nell’area potrà avere un controllo importante.”

Oggi hai la partita in casa con il Don Bosco. Che cosa prevedi?

Prevedo che Lorenzo mi dice che loro hanno qualche difficoltà di organico per alcuni che non stanno bene o per qualche defezione, certo è che poi il nostro sport, lo sappiamo, che bisogna assolutamente stare in campana, fare la performance, guadagnarsi la pagnotta, e quindi è inutile fare discorsi di teorie e sulla carta, serve giocare bene e oggi pomeriggio alle 18,00 mettere sotto il Borgo, non sappiamo cosa ci aspetta.”

Dai padroni di casa si è passati a parlare con il direttore sportivo del Borgo Don Bosco Lorenzo Fontana per chiedere il suo punto di vista della partita di oggi pomeriggio.

Quale è lo stato di salute della tua squadra?

“ Non è un momento particolarmente felice perché abbiamo diversi problemi tra infortuni, c’è un ragazzo che è andato a studiare fuori Roma, quindi non l’abbiamo più, più altri problemi personali, non siamo al massimo del roster, la squadra si allena e quindi il vero problema èp rappresentato dai padroni doi casa che sono fortissimi.”

Sono fortissimi e con l’aggiunta di Odone che comunque è un giocatore esperto e soprattutto esperto in difesa, che è alto circa 2 metri, probabilmente gli risolverà qualche problema dal punto di vista difensivo, visto che hanno praticamente un solo lungo in organico, ma con due forse è meglio.

“ Si diciamo che su Odone c’è poco da dire perché lo conosciamo bene sia noi che tutto il basket quanto meno regionale. Il fato che nei loro lunghi di ruolo c’è n’era uno solo, Gattesco di 2,05, pure Rodriguez che è un esterno, per carità, ma è anche lui un 2 metri e qualcosa, e poi c’è Niccolai che non è propriamente un lungo, ma è un giocatore che sotto canestro il suo la sa fare, quindi è una squadra che è già completa così, con Odone si rafforza ancora di più e diventa ancora più forte.”

Che cosa prevedi oggi?

“Prevedo una partita difficile, come dice coach Di Rocco, le partite iniziano zero a zero, e vanno commentate dopo le prestazioni. Io posso dire che è una partita difficile, forse è la più difficile perché siamo  fuori casa, contro la squadra sicuramente più forte, quello che ci aspetta nono lo so, spero qualcosa di buono ma sarà difficile.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui