banner 728x90
Francesco Candurro

Ecco un altro candidato consigliere del movimento Cinque Stelle che si è presentato nella campagna elettorale che si chiama Francesco Candurro

 Una campagna elettorale che penso la prima volta per te, che affrontare una campagna elettorale per provare ad essere eletto consigliere comunale, su che cosa si basa questa tua scelta, non tanto sui Cinque Stelle, perché sei già abbastanza convinto, ma cosa ti ha spinto a metterti in gioco in questa campagna elettorale che è difficile per tutti i 350 candidati non è da poco

“Innanzitutto ciò che mi ha spinto è stata l’onesta, vedere una Formia onesta e pulita dal marciume di questi 20 anni, e quindi vederla più onesta.”

Una campagna elettorale che quasi tutti i candidati a sindaco che in questo tempo stanno dicendo questi temi: sicurezza, degrado, decoro urbano, turismo di tutti i tipi. Tu cosa pensi di questi temi che si stanno snocciolando

“Penso che molti temi che sono usciti fuori non sono realtà e soprattutto vorrei parlare un po’ del nostro programma, innanzitutto dell’acqua, che è la nostra punta dell’iceberg, uscire finalmente da Acqualatina, e ripubblicizzare l’acqua perché sia possibile ridare l’acqua pubblica in base al referendum dell’acqua dove molti italiani hanno espresso il desiderio di uscire fuori e far diventare pubblica. Chi dice che non è possibile uscire sono coloro che ci hanno raccontato e ci hanno reso senz’acqua.”

Perché, come sottolineava un candidato sindaco, non si può uscire da Acqualatina, perché bisognerebbe pagare 25 milioni di euro ad una azienda che ha manifestato tutta l’inefficienza e quindi sembra un grosso regalo da fare a questa società

“Come dicevo poco fa, uscire da Acqualatina è possibile. Restate sintonizzati sulle nostre pagine perché presenteremo dei progetti, è possibile uscire da Acwualatina, ci sono dai alla mano e chi dice di no perché sta in mezzo.”

banner 728x90