Polizia

Nel fine settimana sono scattati nel fine settimana appena trascorso i controlli della polizia ad Anzio e Nettuno. Come è stato disposto con ordinanza dedicata a firma del questore Esposito, dall’inizio dell’estate sono stati intensificati i servizi della polizia nelle cittadine del litorale laziale. Gli agenti del locale commissariato, diretto da Andrea Sarnari, nel week end hanno effettuato una serie di controlli finalizzati sia a garantire il rispetto delle norme per il contenimento del contagio del coronavirus che a controllare il fenomeno della movida. L’attività ha interessato le zone centrali di Anzio e Nettuno, dove maggiore è la concentrazione di giovani che affollano sia le strade che i locali notoriamente di ritrovo; nel complesso sono state elevate 4 contravvenzioni amministrative agli esercenti di 3 esercizi pubblici. In particolare: ad uno per non aver mantenuto le distanze tra i tavoli, ad un altro per non aver rispettato l’ordinanza sindacale di chiusura dei pubblici esercizi alle 2 e per non aver indossato la mascherina protettiva all’interno del proprio locale, ed un altro ancora per “essere stato sorpreso a vendere alcolici a minore degli anni 18, ma maggiore degli anni 16”.
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui