Latina Biz – Servizi Notizie Eventi Informazioni Fondi,Politica,Province Continua la battaglia contro il deposito illegali di rifiuti a Fondi

Continua la battaglia contro il deposito illegali di rifiuti a Fondi



Foto trappola a Fondi

A Fondi continua  la battaglia contro i cittadini che abbandonano i rifiuti in strada in quanto una persona né stata sorpresa in fragranza  in flagranza grazie alle telecamere. L’impianto di videosorveglianza ambientale posizionato nel piazzale Archimede Amleto Rotunno, nei pressi dell’Ecoisola, ha immortalato il 25 Febbraio scorso un altro incivile che, anziché recarsi presso i Centri di raccolta di via Rezzola e via Covino per il conferimento diretto dei rifiuti, ha preferito gettare in terra un cartone contenente carta e buste di plastica. Per la violazione al regolamento di polizia urbana il soggetto è stato convocato presso il comando di polizia locale e sanzionato per 152 euro. Hanno affermato il sindaco Salvatore De Meo e l’assessore all’Ambiente Roberta Muccitelli: “Continueremo a dare conto delle violazioni ambientali e delle relative sanzioni applicate a quei pochi incivili che ancora insistono nel deturpare il nostro territorio a fronte delle migliaia di persone che correttamente conferiscono i propri rifiuti. Ricordiamo che tali comportamenti sono documentati sia dai diversi dispositivi di acquisizione immagini, che sono funzionanti anche di notte tramite la visione a raggi infrarossi, che dai quotidiani controlli sul territorio da parte degli agenti, degli ispettori ambientali e del personale del soggetto gestore De Vizia spa”. Su questo tema l’amministrazione comunale ha lanciato la campagna di affissione e social “Incivili” con immagini degli scempi e dei luoghi di degrado. Hanno affermato ancora il sindaco e l’assessore Muccitelli: “L’obiettivo è richiamare l’attenzione e sensibilizzare al rispetto delle regole con l’auspicio che la rappresentazione di questa sgradevole realtà faccia scattare la voglia di rispettare se stessi, il proprio ambiente e le altre persone e di comprendere la necessità di cambiare radicalmente i propri comportamenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *