banner 728x90
Mugabe

Dopo che il suo paese lo ha destituito per corruzione, adesso, come afferma la BBC,  la banca centrale dello Zimbabwe ha ordinato di congelare i conti bancari dei due principali alleati del presidente Robert Mugabe, come riferisce il quotidiano Herald. In una direttiva inviata alle istituzioni finanziarie del paese, ordinò loro di “identificare e congelare” tutti i conti gestiti dagli ex ministri del governo Jonathan Moyo e Saviour Kasukuwere. I due erano membri influenti di una fazione all’interno del partito di governo Zanu-PF che sosteneva l’ex campagna della First Lady Grace Mugabe per succedere a suo marito. La sorte dei due non è chiara da quando è avvenuta l’acquisizione militare del mese scorso, che ha costretto  Mugabe, 93 anni, a dimettersi dopo 37 anni al potere. La direttiva della banca centrale ha inoltre ordinato che tutti i conti delle società in cui i due ex ministri sono amministratori “o abbiano un interesse benefico noto” siano congelati. Moyo, che era il ministro dell’istruzione superiore, ha twittato che la direttiva “incantesimi per la gente comune e le imprese”. Ha detto che il processo dovuto non è stato seguito.

banner 728x90