Consigli di viaggio: le Langhe – 6

Da Trezzo Tinella a Serralunga d’Alba. Dopo aver lasciato alle nostre spalle le gole rosicate dei “sette fratelli”, riprendiamo la strada provinciale con la stessa vista mozzafiato. Verso Trezzo Tinella c’è una deviazione, con tanto di cartello per un viottolo ben percorribile che arriva ad un borgo di case, borgata Pavaglione, ambientazione del capolavoro di Beppe Fenoglio: “La Malora”. Sosta obbligata per respirare una pausa nel tempo, un parentesi dolorante nella drammatica storia partigiana locale. Il borgo è ancora ben tenuto, lo si attraversa a piedi e ci si può incrociare con una carrozzella a cavallo, dato che nella zona esiste un centro ippico amatoriale. La strada prosegue dando spazio ad una panorama ancora più vasto. Si arriva ad individuare il Cervino e il Monviso, e ancora via verso Benevello fino ad arrivare alla tappa “alimentare”, facendo una piccola deviazione arriviamo a Serralunga d’Alba, dove scopriamo il Albergo Ristorante Italia, inconfondibile nome da ventennio che la titolare mi conferma: gestito dalla famiglia dal 1920. Da una vita nell’ambito della ristorazione, la gentile signora ci proponi gran piatti e vino di pari livello, vi lascio anche questo come consiglio. Posto ideale per una buona sosta, compreso panorama sulle Langhe e castello medievale da visitare.
Continua…

Sabrina Marcon
7 fratelli

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *