Droga

Il giudice ha convalidato l’arresto con la custodia cautelare in carcere per il 35enne rumeno Traian Titi Andone, il quale a Borgo Santa Maria è stato trovato in possesso di oltre due chili e mezzo di cocaina e quasi 17 chili di hashish, oltre a due pistole con matricola abrasa e alle munizioni e a sostanza da taglio, bilancino di precisione e macchinario per il sottovuoto necessari al confezionamento della sostanza stupefacente. Il 35enne di nazionalità romena, che è assistito dall’avvocato Sandro Marcheselli, è stato interrogato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giorgia Castriota ma ha deciso di rimanere in silenzio avvalendosi della facoltà di non rispondere. Andone era stato fermato e sottoposto a controllo mentre si aggirava con atteggiamento sospetto all’esterno della farmacia di Borgo Santa Maria e ha detto agli uomini della Squadra mobile di alloggiare in una roulotte mentre in realtà il suo domicilio era nella dependance di una villetta lì vicino della quale aveva il telecomando e lì i poliziotti hanno trovato droga e armi. Il gip, al termine dell’interrogatorio ha convalidato il fermo ed emesso un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere: secondo il magistrato l’uomo ha una spiccata pericolosità sociale e il possesso, oltre che della sostanza stupefacente, anche delle armi, uniti ai precedenti per furto e rapina dimostrano le sue capacità criminali che rendono probabile il rischio di reiterazione del reato. Il giudice accogliendo la richiesta del pubblico ministero ha inoltre disposto il sequestro preventivo dei 35mila euro dei quali era in possesso ritenuti frutto dell’attività di spaccio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui