Condannato un allenatore di Latina per violenza sessuale

Tribunale di Frosinone

E’ stato condannato a 14 mesi di reclusione, con sospensione della pena, per violenza sessuale. A .N., allenatore 33enne originario di Latina ma residente a Villa Santo Stefano. I fatti contestati al condannato risalgono al 2013, quando la ragazza aveva iniziato a giocare a calcetto per una squadra locale e l’aggressore era il suo allenatore. Capitava spesso che l’uomo si recasse a casa della giovane per accompagnarla sul campo, ma un giorno l’allenatore l’aveva raggiunta a casa della nonna e lì, rimasto solo con lei, ha tentato di baciarla e palpeggiarla. Dopo questo episodio la giovane aveva presentato una denuncia e le indagini si erano concluse con un rinvio a giudizio e una condanna. Il legale della difesa, l’avvocato Angelo Pincivero, ha già preannunciato che dopo aver letto le motivazioni della sentenza presenterà ricorso in Corte d’Appello.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *