Condannato in appello l’investitore di Stella Manzi

Stella Manzi

E’ stata confermata in Appello la condanna a carico del cittadino rumeno Daniel Domnar, che nel 2013 provocò un incidente stradale lungo la Nettunense in cui morì la piccola Stella Manzi, 9 anni. L’uomo era stato condannato in primo grado dal tribunale di Latina alla pena di 5 anni e 6 mesi di reclusione, confermata anche dalla Corte d’Appello.  L’incidente si era verificato il 26 dicembre del 2013, mentre la bambina era in auto con la sua famiglia. Il giovane straniero, alla guida della sua auto in stato di ebbrezza, aveva centrato in pieno la vettura sulla Nettunense. Pochi giorni più tardi l’automobilista era stato arrestato dalla polizia stradale di Albano. All’uomo erano stati concessi gli arresti domiciliari, ma poi era evaso e si era reso irreperibile. Nel febbraio del 2016 era stato rintracciato in Irlanda e di nuovo arrestato.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *