Biancolino

Ha ricevuto una condanna a quattro anni di carcere per circonvenzione di incapace continuata il 48enne di Napoli Raffaele Biancolino, che è stato accusato di aver truffato insieme al complice salvatore Lima, originario anche lui di Napoli, numerosi anziani a Latina. I due, spacciandosi per parenti, contattavano telefonicamente le vittime e avvisavano che avrebbero mandato due persone per ritirare il denaro per incassare un assegno in banca. Poi si presentavano a casa degli anziani e prendevano i soldi per poi sparire. Attraverso questo sistema erano riusciti a mettere insieme circa 100mila euro. Le indagini dell’operazione denominata ‘Take away’ erano scattate in seguito ad una denuncia e a gennaio scorso, al termine di una serie di attività con appostamenti e pedinamenti da parte dei carabinieri, per i due truffatori erano scattate le manette. Questa mattina Biancolino è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Cario: la difesa ha chiesto che l’uomo venisse giudicato con il rito abbreviato e a conclusione della camera di consiglio è arrivata una condanna a quattro anni di reclusione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui