Tribunale

Nella giornata del 29 ottobre per tre uomini di Latina sono arrivate le condanne: Renato Gargiulo, 44 anni, Marco Barsi, anche lui 44enne e Italo Di Spigna di 43 anni, sono comparsi davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa per rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti: nel corso di una serie di controlli e perquisizioni mirate conseguenti ad alcune intercettazioni telefoniche a gennaio e febbraio scorsi i tre vennero trovati dagli uomini della Guardia di Finanza di Latina con 63 grammi di cocaina corrispondenti a 341 dosi, 23 grammi di hascisc corrispondenti a 340 dosi e ancora 148 grammi di hascisc per complessive 1643 dosi e 17 grammi di canapa equivalenti a 91 dosi.  Il processo si è svolto, su richiesta del collegio difensivo formato dagli avvocati Alessia Vita, Oliviero Sezzi e Moreno Gullì, con il rito abbreviato. L’accusa, che è stata rappresentata dal pubblico ministero Giuseppe Miliano, al termine della requisitoria, ha chiesto una condanna a quattro anni e mezzo per Gargiulo, a cinque anni per Barsi e a due anni e quattro mesi per Di Spigna. A conclusione della camera di consiglio la sentenza del gip che ha leggermente ridimensionato le pene condannando Gargiulo a quattro anni e un mese, Barsi a quattro anni e mezzo e Di Spigna a due anni e due mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui