Villa Silvana

La struttura sanitaria di Aprilia che è stata colpita da un contagio di covid che ha interessato oltre 50 persone tra operatori e degenti ha redatto una nota per chiarire cosa è veramente accaduto, spiegando che ha proceduto, coerentemente alla strategia di tutela e protezione di ospiti e operatori attraverso periodici e frequenti screening, all’esecuzione di test molecolari su tutta la popolazione della struttura sanitaria. L’esito dei tamponi ha evidenziato diverse positività: “Ci teniamo a rassicurare che gli ospiti positivi sono al momento tutti asintomatici e che le condizioni di salute sono costantemente monitorate dai medici della Rsa. Allo stesso tempo vogliamo precisare che i pazienti positivi sono stati adeguatamente isolati dai negativi e che sono state poste in essere tutte le procedure di contenimento e gestione del contagio. Nei prossimi giorni verranno di nuovo ripetuti i tamponi molecolari a tutti gli ospiti e operatori, sia positivi che negativi. La struttura è in sicurezza e confidiamo nella pronta guarigione di tutti i residenti e nel completamento della seconda tranche della campagna vaccinale che segnerà un traguardo importante nella lotta alla pandemia nel nostro territorio. Desideriamo rassicurare i cittadini che tutti gli altri servizi di Villa Silvana (reparto di riabilitazione, ambulatori poli specialistici e laboratorio analisi) sono aperti al pubblico e perfettamente funzionanti, con tutti i criteri di salvaguardia e tutela della salute, in quanto rimangono protetti e separati dalla Rsa che assiste gli ospiti con personale dedicato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui