banner 728x90
Minori

Un problema di bilancio che secondo l’amministrazione comunale di Cassino è dovuta alla presenza degli immigrati:  sono trenta gli immigrati minorenni non accompagnati arrivati nel comune di Cassino nel corso di questo 2017, e costano alle casse comunali dai 50 ai 100 euro al giorno.

Solo una parte di questi soldi, però, tornano al Comune dalla Prefettura, esattamente 45 euro, peraltro solo a consuntivo, cioè dopo che il comune ha già speso la somma.

In bilancio l’amministrazione comunale ha previsto una posta di un milione e 200 mila euro che rischia di non bastare, perché nel frattempo potrebbero arrivare altri minori.

Gli sbarchi continuano ancora, per cui non si esclude che possano arrivare a Cassino altri minori non accompagnati; 29 dei trenta attualmente in città sono di nazionalità egiziana.

Il costo finanziario per questa spesa è una ulteriore tegola sulle precarie casse comunali, notoriamente a rischio dissesto.

A lanciare l’allarme è l’assessore ai Servizi Sociali Benedetto Leone, secondo il quale è necessario reperire almeno 100.000 euro, anche per colmare un’altra differenza di spesa non prevista, quella relativa alle RSA, le Residenze Sanitarie.

 

 

 

banner 728x90