CasaPound Latina torna a parlare di Bibiano

Giocattolo

CasaPound Latina è tornata a parlae del problema dei bambini di Bibiano attraverso un comunicato stampa: “Torno a parlare di Bibbiano, e già.  Quel #ParlateciDiBibbiano non è solo uno slogan per invitare il Partito Democratico a chiarire la propria posizione su questa morbosa e triste vicenda. È un modo per scoperchiare un “sistema” che in Italia smuove centinaia di milioni di euro sfruttando quel potere d’imperio di “sottrarre” bambini alle famiglie assistite dai servizi sociali. È un sistema che in questo caso ha rappresentato il connubio tra appetiti morbosi di alcuni assistenti sociali e business. Ha rappresentato l’esistenza di un sistema che non poteva essere organizzato da poche persone, ma che vedeva attori in un mondo ampio che va dai servizi sociali alla magistratura, dalle Asl alla politica, complice o colpevolmente assente o silente. Già nel 2013 l’ex magistrato Morcavallo denunciava pubblicamente che al Tribunale dei minori di Bologna il numero elevato dei bambini affidati era alquanto sospetto e casi più recenti come quello del Forteto in Toscana rappresentavano campanelli d’allarme inquietanti.  Ed è per questo che torno a chiedere all’assessore ai servizi sociali, signora Ciccarelli, di fornire con dati e numeri alla mano quanti bambini risultano in affidamento, quanti ricorsi o esposti esistono al tribunale dei minori da parte di genitori che hanno visto “sottrarsi” i propri figli,  a quali case famiglie, onlus o cooperative vengono assegnati i minori e quanto paga il comune come retta giornaliera. Da qualche giorno sui social gira una vicenda denunciata da una mamma di Latina che ha visto sottrarsi dai servizi sociali la propria figlia, ora presso una casa famiglia di Frosinone, in maniera, sembrerebbe, alquanto discutibile. Questa mamma afferma inoltre che alla bambina, malata di cuore, verrebbero somministrati calmanti pericolosi per la sua salute. Questo è il link dal quale si può leggere quanto denunciato. Ecco perché  sarebbero opportune risposte chiare dalla Ciccarelli per fugare ogni dubbio sul funzionamento degli affidi a Latina. Sui bambini non si scherza né si tace.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *