banner 728x90
Dormitorio di Via Milazzo

Polemica di CasaPound Latina riguardo la gestione del dormitorio temporaneo per l’emergenza freddo per i senza fissa dimora, in quanto, come dicono nella nota, loro sono venuti a conoscenza “che il dormitorio per l’emergenza freddo sarà gestito dalla cooperativa Tre Fontane di Roma, appartenente al Gruppo La Cascina, coinvolto in Mafia Capitale e di cui 4 amministratori indagati per corruzione patteggiarono la pena nel 2016. Fermo restando che non nutriamo dubbi sulla regolarità dell’assegnazione, pensiamo però che in termini di opportunità politica sarebbe stato meglio cercare qualcun altro per la gestione di tale esercizio. Ma sappiamo bene quanto forti sono i rapporti (sulla cui legalità non sindachiamo ma neppure siamo disposti a ignorare il flusso di denaro che investe le cooperative in era Coletta) che legano il Signor Forlenza, marito dell’assessore Ciccarelli, al mondo delle cooperative. A tal proposito aspettiamo ancora notizie da novembre 2016 sulla cooperativa Cosmopolitan e dell’uso presumibilmente “privato” fatto di beni appartenenti al comune di Latina in via degli Osci. Comunque ci piace sottolineare, andando a fare una visura camerale della Tre Fontane, come dal 2015 il fatturato sia salito da 11milioni a quasi 64 milioni del 2017, a dimostrazione di come quel mondo abbia continuato (seppur legittimamente) a fare affari su immigrazione e servizi sociali. Capiamo quindi l’indignazione di esponenti vicini al mondo coop per il dl sicurezza di questo governo che ha chiuso i rubinetti.”

 

 

banner 728x90