Camionista polacco arrestato perché contrabbandiere di carburante

Polizia

Un camionista polacco è stato arrestato nella serata del 9 ottobre nei pressi dell’A1, all’altezza di Incisa Valdarno (Firenze) mentre stava trasportando quasi 24mila litri di gasolio all’interno di 28 taniche. L’uomo è stato fermato da una pattuglia della Polizia stradale della sezione di Battifolle, Arezzo in un  normale controllo  ma che è finito con un sequestro e con un arresto.  L’autista ha mostrato agli agenti la documentazione che attestava il ritiro della merce in Bulgaria spiegando che stava trasportando liquidi per pulizia destinati a Malta, ma il suo nervosismo lo ha tradito e ha spinto gli operatori ad approfondire i controlli. Grazie agli ulteriori accertamenti della Polstrada è emerso che il camionista straniero trasportava in realtà gasolio che era stato caricato in Germania e che avrebbe dovuto essere piazzato illegalmente a Latina.  La nafta trasportata aveva un valore di circa 35mila euro e avrebbe consentito di evadere il fisco per 13mila euro. L’autista è stato arrestato per contrabbando, mentre tir e gasolio sono stati sottoposti a sequestro.

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *