Acqualatina

C’è stato un cambio al vertice della società Acqualatina, con le dimissioni di Raimondo Luigi Besson e l’insediamento ufficiale di Ezio Zani nel ruolo di vicepresidente della società che gestisce il servizio idrico in provincia. Come spiega in una nota Acqualatina, Besson lascia per dedicarsi a nuovi incarichi, rinnovando la propria disponibilità nei confronti della società che ha visto nascere: “Il carico degli impegni assunti mi impedisce di continuare ad assicurare una partecipazione adeguata alla vita della Società ed alle sue iniziative. Per questo motivo, pur confermando la totale disponibilità a fornire ogni possibile supporto, ho ritenuto opportuno rassegnare le dimissioni”. Ha dichiarato il presidenteMichele Lauriola:  “A nome di tutto il Consiglio di amministrazione  saluto e ringrazio l’ingegner Besson che, grazie alla sua forte competenza, ha prestato un contributo fondamentale al percorso sin qui svolto da questo società. Diamo, al contempo, il benvenuto all’avvocato Zani, con l’auspicio che, anche grazie al suo apporto, Acqualatina saprà affrontare al meglio le prossime e importanti sfide che l’attendono”. Ezio Zani nasce a Mantova, dove risiede, nel 1969. Avvocato, è specializzato nelle materie del diritto societario e delle procedure concorsuali, del diritto bancario e del diritto amministrativo. Ha ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi nella pubblica amministrazione e vanta un importante background anche nell’ambito del servizio idrico integrato, nel quale ha avuto, tra gli altri, dal 2006 al 2009, il ruolo di presidente dell’Autorità d’Ambito Territoriale Ottimale del servizio idrico integrato della provincia di Mantova e, dal 2009 al febbraio 2011, di presidente del Consiglio di amministrazione del Consorzio nato dalla trasformazione della medesima Autorità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui