Cadavere in Via Nascosa, era nel fossato da giorni. Apparterrebbe ad un uomo bianco

Carabinieri
Nascosa

Sembra che il corpo ritrovato nelle vicinanze del centro sportivo Nascosa e ritrovato in  avanzato stato di decomposizione trovato in un fossato potrebbe essere di un uomo bianco. Alcuni lavoratori hanno visto il corpo nel pomeriggio del 22 agosto e hanno dato l’allarme. Sul posto sono arrivati i Carabinieri della Compagnia e del Nucleo investigativo con i Vigili del Fuoco che hanno anche dovuto tagliare alcuni arbusti per raggiungerlo e ispezionare il resto del canale. Si tratta di un uomo tra i 30 e i 40 anni. Adesso si trova presso l’obitorio del Goretti in attesa delle disposizioni del magistrato. Sul posto stanno operando gli specialisti della scientifica. Il corpo era irriconoscibile, forse anche mangiato dagli animali, deve essere stato lì per giorni, ma quello che è accaduto e a chi appartenga è materia di indagine. Ucciso o morto per cause naturali? Nessuna ipotesi può essere esclusa al momento, dicono gli investigatori dei Carabinieri coordinati dal tenente colonnello Pietro Dimiccoli. Addosso non aveva nessun documento, mentre a poca distanza quando la scena è stata ispezionata con la luce e più accuratamente, sarebbero stati ritrovati alcuni oggetti. Il magistrato di turno, il sostituto procuratore Luigia Spinelli ha voluto che il medico legale Maria Cristina Setacci ispezionasse immediatamente la scena e il cadavere, che ad un primo esame esterno non sembrava presentare segni di violenza. Si attende comunque l’esito degli accertamenti. Il primo passo sarà poi analizzare le denunce di scomparsa, e saranno ascoltati i residenti per verificare se qualcuno nei giorni scorsi abbia notato qualcosa di utile alle indagini.

 

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *