Bilancio di metà mandato del sindaco di Cori De Lillis


Il sindaco di Cori De Lillis

E’ stata l’occasione per fare un primo parziale bilancio di questidue anni e mezzo di consiliatura la conferenza di metà mandato del sindaco Mauro De Lillische si è tenuta a Cori. Durante l’incontro il primo cittadino si è soffermato sui progetti, realizzati e in via di realizzazione, che hanno scandito questi due anni e mezzo, “sempre in un costante positivo confronto con la cittadinanza.”Importanti risorse sono state confermate in questi anni, pur non facili dal punto di vista economico, per il settore dei servizi sociali “perché crediamo che una comunità debba essere costruita dando attenzione innanzitutto a chi è più in difficoltà e che la politica debba tenere uniti tutti all’interno del medesimo progetto, tenere unita la parte più forte con quella più debole. Non riuscire a fare questo significa costruire un progetto destinato a fallire”. Nel corso dell’incontro è stata presentata la brochure che illustra quanto è stato fatto e ciò che a breve verrà completato, a partire dall’importante mole difinanziamenti che l’Amministrazione è riuscita a ottenere dal Governo e dalla Regione per diversi importanti progetti che cambieranno in parte il volto della città: euro 4.500.000 per la messa in sicurezza dell’area di via delle Rimesse, euro 2.900.000 per la messa in sicurezza dell’area delle “Sipportica”, euro 1.200.000 per la ristrutturazione di via del Soccorso ed altrettanti per quella della scuola elementare Radicchi di Giulianello, euro 350.000 per la strada Pezze di Ninfa, euro 90.000 per la pubblica illuminazione, euro 80.000 per la palestra della scuola elementare di Cori. In più l’importante project financing per il rifacimento della piscina e degli impianti di Stoza (euro 3.750.000) e quello per la manutenzione dei cimiteri cittadini (euro 400.000). Progetti dunque per un totale di circa 15 milioni di euro. Sul fronte sanità: “L’obiettivo è rafforzare la struttura dell’attuale ospedale di comunità innanzitutto tutelando ciò che già c’è. La difesa del ppi è stato ed è per noi fondamentale e dei primi positivi risultati li abbiamo ottenuti, bisogna però lavorare per rafforzarli ancora di più ad esempio attraverso l’istituzione della casa della salute, a tal fine la Asl ha richiesto un milione e 200mila euro alla Regione Lazio, e con l’introduzione della radiologia e della telemedicina”. Tra gli altri punti illustrati: Piano Particolareggiato Aree Produttivo-Artigianali, Piano Particolareggiato Centro Storico, il Consorzio per la valorizzazione dei vini Doc Cori, le De.Co. (prosciutto di Cori cotto al vino e ciambelle scottolate), la partnership con la Fondazione Caetani, la valorizzazione del monumento naturale Lago di Giulianello, la prossima introduzione della Tarip. Infine ma non per importanza, è stata sottolineata la grande partecipazione dei cittadini in questi due anni e mezzo alla vita della comunità tramite i comitati e associazioni: “Persone che si mettono in gioco contribuendo al bene della città”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *