Ecco il nuovo bando “Torno Subito”

Regione Lazio

La Regione emana il nuovo bando “Torno Subito” dedicato ai giovani che vogliono fare una esperienza di studio – lavoro all’estero, un programma finanziato dall’Europa attraverso le regioni. Arrivato alla quinta edizione si conferma come una opportunità conosciuta da tanti ragazzi e anche dai media. Presenteremo il nuovo bando scegliendo una modalità inedita. Una sperimentazione volta a incrementare la notorietà del bando, i suoi effetti e la sua portata. Con un evento social che vi invitiamo a seguire in diretta sulla pagine Facebook della Regione Lazio (www.facebook.it/RegioneLazio), daremo voce a chi, da diversi luoghi del mondo, sta svolgendo il suo percorso di formazione e a chi ha gia’ terminato il progetto e realizzato il suo sogno. ‘Parto, cresco e torno’ è il claim di questa edizione, ispirato proprio dalle storie di chi ha colto questa opportunità data dalla Regione Lazio”. Lo ha annuncitoa Massimiliano Smeriglio, vice presidente della Regione Lazio, che è stato con il presidente Nicola Zingaretti in diretta da www.facebook.it/RegioneLazio: “Un ringraziamento sentito voglio rivolgerlo ai media che si sono resi disponibili, in vario modo, a sostenere la diffusione, a condividere sui propri canali e a seguire l’evento social, riconoscendo la portata di Torno Subito: dalle reti Rai, passando per La Repubblica, Il Messaggero, Il Fatto quotidiano, Il Corriere della Sera, Radio Roma Capitale, Radio Radicale, Radio Incontro Donna, Radio Sonar, The Post Internazionale, Roma Today, Fanpage, Vista, Alanews, Ansa, Adnkronos, Omniroma, Dire e tutte le altre testate sui territori. Un segno di attenzione che ci consente anche di restituire una narrazione più compiuta del progetto: Torno Subito non è solo un programma ma è un patto, tra la Regione Lazio e i suoi giovani. Un biglietto di andata e ritorno che servirà ai ragazzi, certamente, ma anche all’intero Lazio per preservare e valorizzare le sue risorse migliori. Un fiore all’occhiello delle politiche regionali”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *