Assegnate le Bandiere Verdi del 2020: otto comuni pontini confermati


Spiaggia

Sono 144 i comuni italiani, spagnoli e quest’anno anche romeni che hanno ottenuto la ‘Bandiera verde’ dei pediatri 2020un riconoscimento che indica le località marine dotate di caratteristiche che le rendono adatte a bambini e famiglie, selezionate in un’indagine condotta fra un campione di pediatri. Otto i comuni pontiniche confermano la bandiera anche quest’anno. Si tratta di  Formia, Gaeta, del lido di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Ventotene con la spiaggia di Cala Nave, Terracina. Si tratta in buona sostanza di conferme per l territorio pontino, il cui litorale sabbioso risulta adatto ai giochi e alla sicurezza dei più piccoli. Alle otto località della provincia di Latina s aggiungono, nel Lazio, il litorale di Anzio e quello di Montalto di Castro in provincia di Viterbo. A ottenere per la prima volta il riconoscimento sono state nel 2020 Cupra Marittima (Ascoli Piceno) e Costanza (Romania). “Tutte riconfermate le altre località, e la Calabria con 18 ‘vessilli’ si conferma al primo posto”, spiega all’AdnKronos Salute l’ideatore dell’iniziativa. Ad insidiare il record della Calabria troviamo ci sono Sicilia e Sardegna con 16 vessilli; al terzo posto la Puglia con 13; al quarto le Marche con 12.  Le regole per assicurarsi una bandiera verde restano sempre valide: acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per giocare costruendo torri e castelli, presenza di bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare i pannolini ai più piccoli o per allattare. E poi nelle vicinanze la presenza di gelaterie, locali e ristoranti per i grandi. La cerimonia di consegna si terrà sabato 27 giugno ad Alba Adriatica. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *